Ultima modifica: 2 novembre 2017

Sportello Ascolto

Progetto in …..  Vi Ascoltiamo, a Mano Aperte

Anche per l’anno scolastico 2017 /2018 sarà attivato presso l’Istituto Comprensivo Cosenza 3  lo Sportello di Consulenza Pedagogica rivolto ad alunni, docenti e genitori. Lo sportello pedagogico è organizzato sull’ascolto attivo e, intercettando i bisogni di insegnanti, alunni e genitori, darà risposte adeguate alle diverse problematiche di ordine pedagogico-scolastico.

I livelli operativi di intervento sono:

    Spazio di ascolto individuale

    Percorsi di osservazione/valutazione di difficoltà di apprendimento/relazione

    Attività di screening

    Counseling pedagogico per i docenti

    Counseling pedagogico genitoriale

    Attività di coordinamento con i docenti mediante colloqui, servizi di sportello, incontri di supporto per problematiche di vario tipo . Attività di prevenzione rispetto all’emergere di situazioni di disagio scolastico relazionale e didattico.  Lo sportello di consulenza pedagogica  a scuola nasce per operare in tutte quelle situazioni in cui si manifestano difficoltà di gestione  della sfera emotiva e comportamentale di un alunno in fase di apprendimento. Il ruolo dello sportello è anche quello di fare formazione e informazione ai docenti, fornendo un supporto nella gestione delle dinamiche della classe.  

La metodologia di intervento dello sportello parte  dalla presa in carico della segnalazione dei docenti, e si esplica nel seguente modo:

  • Incontrare il docente di classe e annotare tutte le informazioni che hanno portato alla segnalazione, dopo che il docente ha informato la famiglia della necessità di accedere allo sportello.
  • Raccogliere, con l’aiuto dei docenti, tutte le informazioni possibili sul caso, che riguardino, solo l’aspetto comportamentale o di apprendimento dell’alunno, senza intaccare la sfera della privacy e senza rivelare dati sensibili.
  • Valutare, attraverso un’attenta analisi dei dati, le ipotesi del caso e suggerire così ai docenti strategie di intervento differenziate.
  • Valutare, in un secondo momento, i risultati delle strategie adottate e confrontarli. In tal modo sarà possibile focalizzare il tipo di disagio o di difficoltà e intervenire in modo diretto.
  • Effettuare un’osservazione diretta dell’alunno in classe, quando il caso lo richieda, con autorizzazione dei genitori.
  • Fissare un incontro di restituzione alle famiglie ( spiegazione percorso seguito) e proporre, se necessario, la segnalazione all’ASP di competenza.
  • Prevedere consulenze rivolte ai genitori e cogestite con i docenti di classe.  

ATTIVITA’ DI SCREENING

Lo screening offre l’opportunità di prevenire, far emergere e riconoscere precocemente eventuali difficoltà di relazione, di comportamento, di apprendimento dell’alunno (che si possono manifestare con inadeguatezze nella scrittura, nella lettura, nella comprensione logica, deficit dell’attenzione e iperattività, problemi nei rapporti interpersonali,…), il suo modo di essere e di vivere, oltre che le cause delle insufficienti abilità apprenditive, del disagio relazionale, la frequenza e la qualità delle relazioni all’interno dei gruppi, per aiutare poi i docenti ad individuare i percorsi educativi più adatti, un sempre più opportuno orientamento metodologico-didattico, strategie più adeguate ed efficaci e un più opportuno atteggiamento educativo.

ELABORAZIONE DI GRIGLIE DI OSSERVAZIONE  E SCHEDE INFORMATIVE

L’attività dello sportello di consulenza pedagogica si esplicherà anche attraverso l’elaborazione e la strutturazione di :

– Scheda informativa all’ingresso della scuola dell’infanzia

– Griglia di osservazione nella fase di inserimento

– Griglia di osservazione bambini di 4/5 anni

– Griglia di passaggio Scuola dell’Infanzia- Scuola Primaria

– Griglia per la rilevazione di casi in situazione di disagio /difficoltà  (Infanzia, Primaria, Secondaria di I grado ).

Servizio Pedagogico di Counseling

                                                                                                                                    Referente Prof.ssa Patrizia Greco